CALCIO

Stadio senza agibilità, partita a porte chiuse ad Avola

di

AVOLA. Esordio in casa senza i tifosi e il pubblico amico per la rinnovata e ben allestita squadra di calcio del Real Avola, da questa nuova stagione sportiva in mano ad una nuova cordata di imprenditori guidata dal neo-presidente Michele Formisano. Oggi alle 16, allo stadio comunale " Meno Di Pasquale", per la prima di andata della Coppa Italia-Promozione contro il Belvedere i rossoblu del Real Avola di mister Saro Monaco non avranno i tifosi a sostenerli . Ieri fino alla tarda mattinata il sindaco Luca Cannata, assieme all'assessore Seby Baccio ed un dirigenti della società hanno tentato di trovare una soluzione praticabile per ottenere la licenza di pubblica sicurezza per la gara di oggi. Niente da fare. Si gioca a porte chiuse.

La commissione di vigilanza per i pubblici spettacoli nell'ultima ispezione allo stadio comunale aveva indicato delle prescrizioni al Comune per la concessione della agibilità dell'impianto sportivo. Gli interventi indicati sono stati realizzati e ultimati ieri mattina. Con il sindaco Cannata che ieri stesso si è affrettato a consegnare al dirigente della polizia il certificato con la firma del tecnico che attesta i lavori realizzati, indicati nella prescrizione della commissione. Con la risposta del commissariato di polizia che è stata quella che ci sono da rispettare i tempi di legge per riconvocare la commissione di vigilanza che attesti la regolarità ai fini della licenza.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X