FERROVIE

Guasto al locomotore, treno Siracusa-Roma in ritardo di 2 ore

di

SIRACUSA. «Un viaggio trasformato in odissea, con un ritardo di due ore del treno Siracusa-Roma». A denunciarlo è una coppia di siracusani Sebastiano Calcinella e Giuseppina Campo che mercoledì scorso si trovavano a bordo del treno «Intercity 724» partito alle 10,25 dalla stazione centrale di Siracusa, ed arrivato alla stazione Termini alle 23,34.

«Il viaggio è stato regolare da Siracusa a Messina - ha sottolineato Sebastiano Calcinella - i problemi si sono verificati tra Paola e Sapri dove abbiamo perso quasi due ore a causa di un guasto al locomotore. Invece di partire alle 17,18 come previsto abbiamo ripreso il viaggio alle 19,15. Inutile a quel punto il tentativo di recuperare il tempo perduto. Abbiamo viaggiato complessivamente per oltre tredici ore per arrivare a Roma dove siamo giunti alle 23,34 rispetto alle 21,34 previste».
Ma le proteste riguardano anche le condizioni igieniche in cui si trovavano i vagoni letto. «Nessuna pulizia e cartacce sotto i sedili - ha sottolineato Sebastiano Catinella - il servizio che viene offerto non è all'altezza. Siamo clienti che frequentemente utilizziamo il treno per raggiungere la capitale dove vive uno dei nostri figli e ci attendevamo un miglioramento nella qualità che l'azienda fornisce all'utenza, ma registriamo un costante peggioramento da alcuni anni. Non consiglieremmo ai turisti di prendere il treno per effettuare lunghi percorsi. Ormai i disagi sono troppi e superano il costo del biglietto».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X