COMUNE

Tasse, a Siracusa si parla di baratto amministrativo

di
La proposta consegnata al Comune: «Prestazioni di lavoro per non diventare morosi»

SIRACUSA. «Baratto amministrativo anche nel capoluogo». La proposta arriva dal Meetup Fare del Movimento 5 stelle ed è stata presentata all’amministrazione comunale. Un programma protocollato negli uffici di palazzo Vermexio, rivolto al sindaco Giancarlo Garozzo e al presidente del consiglio comunale Leone Sullo.

L’obiettivo è quello di agevolare il cittadino che per difficoltà varie legate a perdita del posto di lavoro, o ridimensionamento delle ore lavorative o altro ancora, è nell’impossibilità di fronteggiare il pagamento dei tributi. Questo secondo quanto sottolineano i ”grillini” non deve per forza significare la trasformazione del cittadino in difficoltà in cittadino moroso. Esiste una alternativa: ”offrire” prestazioni lavorative al Comune là dove necessario, per fronteggiare il ”debito”. «I cittadini che vogliono pagare ma non hanno la possibilità di farlo - si legge in una nota diffusa da Meetup Fare - non dovranno vivere la pesante condizione che li fa sentire ”evasori obbligati”, ma potranno onorare con dignità i propri doveri lavorando e regolarizzando così la propria posizione debitoria senza dover finire nell’elenco dei morosi».

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X