COMUNE

Siracusa e il bilancio comunale "dimenticato"

di

SIRACUSA. Oltre tre mesi di ritardo e un bilancio consuntivo che resta fermo ai box. Spente, almeno per il momento, le polemiche su Tasi e Imu con l'amministrazione comunale che deve ancora fissare le nuove aliquote, la tensione tra l'opposizione e la giunta guidata dal sindaco Giancarlo Garozzo si alza nuovamente attorno all'approvazione del conto consuntivo.

A riscaldare gli animi è Salvo Sorbello, consigliere comunale di «Progetto Siracusa», che già nelle scorse settimane ha spinto per ottenere risposte proprio dall'amministrazione comunale. «Il termine ultimo per l'approvazione del consuntivo - ha spiegato Sorbello - era il 30 aprile. Siamo ai primi di agosto e nonostante in questo mese ci siano già fissate due sedute, in nessuna delle due all'ordine del giorno c'è il voto sul consuntivo». L'esponente di «Progetto Siracusa» non nasconde forti perplessità sull'atteggiamento della giunta e ricorda che il Collegio dei revisori dei conti «non ha ancora espresso il proprio parere richiedendo una integrazione della documentazione». «È quantomeno strano - sostiene Sorbello - che la giunta abbia approvato il consuntivo il 29 aprile e che da allora sia rimasto tutto bloccato. A questo punto mi chiedo se il via libera da parte dell'esecutivo sia arrivato quanto tutto era in regola considerando che anche i revisori dei conti hanno chiesto dei chiarimenti». Il rischio, lo sottolinea anche lo stesso Sorbello, è che si arrivi alla nomina di un commissario.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook