IL CASO

Treno per Siracusa fermo per ore, il Codacons chiede i danni

Si legge in una nota del Codacons a proposito dei disagi subiti dai passeggeri del treno Roma Termini-Siracusa, rimasto fermo per tre ore in mezzo alla campagna vicino alla stazione ferroviaria di Praia a Mare (Calabria), senza aria condizionata funzionante
codacons, treno, Siracusa, Cronaca

SIRACUSA. «Il Codacons, a seguito dell'ennesimo disservizio ferroviario, chiede alle Ferrovie dello Stato di riconoscere ai passeggeri non solo il rimborso  del 50% del biglietto come previsto in caso di ritardi superiori alle 2 ore, ma anche un risarcimento di 500 euro per ciascun viaggiatore per mancato rispetto delle norme sull'assistenza e per tutti i disagi sofferti in un clima estivo torrido ed estremamente afoso».

Si legge in una nota del Codacons a proposito dei disagi subiti dai passeggeri del treno Roma Termini-Siracusa, rimasto fermo per tre ore in mezzo alla campagna vicino alla stazione ferroviaria di Praia a Mare (Calabria), senza aria condizionata funzionante.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X