CINEMA

La giornalista Laura Battaglia premiata al Festival di Marzamemi

Il premio è stato consegnato sul palco di piazza Regina Margherita, da Marilina Paternò

MARZAMEMI. La donna di frontiera, che ogni anno viene premiata nell'ambito del festival del cinema di Frontiera di Marzamemi, è la giornalista e documentarista Laura Silvia Battaglia, impegnata nelle zone di conflitto, ed individuata dalla giuria «per la capacità di far emergere con forza e sensibilità una nuova visione del mondo che ricerca verità, coraggio e bellezza.Per essere una scrittrice libera da condizionamenti e promotrice dei diritti fondamentali dell'uomo e dei popoli».

Il premio è stato consegnato sul palco di piazza Regina Margherita, da Marilina Paternò. «Essere donna di frontiera vuol dire non avere paura dei limiti e delle soglie -ha affermato Laura Silvia Battaglia - occorre capire cosa c'è oltre la frontiera e guardare l'altro scambiandosi pezzi di umanità».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X