CARABINIERI

«In giro con il furgone del Comune». Dipendente denunciato a Palazzolo

di
Un trentottenne bloccato nel cortile di una villetta privata con un mezzo per la raccolta dei rifiuti

PALAZZOLO ACREIDE. Con il furgoncino adibito alla raccolta dei rifiuti porta a porta, di cui aveva disponibilità in quanto dipendente del Comune, non avrebbe seguito l’itinerario che gli era stato assegnato nel turno di servizio e si è recato in una zona appena fuori Palazzolo per scopi privati. È questa la circostruzione accusatoria tracciata dai carabinieri della stazione di Palazzolo che ieri mattina hanno denunciato in stato di libertà con l’accusa di peculato d’uso un uomo, F.P., 38 anni, che lavora alle dipendenze del Comune nel settore della raccolta dei rifiuti.

La scoperta è stata fatta casualmente dai militari dell’Arma che si trovavano in quel frangente ad effettare un servizio di pattugliamento e perlustrazione delle contrade limitrofe al centro abitato in funzione di prevenzione dei furti nelle abitazioni. Ad un certo punto la loro attenzione si è concentrata su un furgone della nettezza urbana che si trovava parcheggiato nel cortile di una villetta in contrada «Fondi Nuovi».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X