IL CASO

Melilli, una microspia nella stanza del sindaco

Melili, microspia, sindaco, Siracusa, Cronaca

MELILLI. Una microspia è stata trovata nella stanza del sindaco di Melilli (Siracusa), Giuseppe Cannata, al momento sospeso per vicende giudiziarie, ma in quella stanza continua a lavorare il suo vice. E' stato l'assessore Corrado Mascali, che in questo momento ricopre l'incarico di vicesindaco, ad intuire che c'era qualcosa di strano.

Mascali, carabiniere in congedo, ha subito allertato i tecnici informatici del Palazzo di Città che hanno avviato il sopralluogo nella stanza: dentro la cassetta di derivazione dell'impianto elettrico, nella parete in alto, è stata ritrovata la 'cimice'. Sembra si tratti di un piccolo impianto audio video in grado di riprendere e registrare voci e immagini di quanto avviene all'interno dell'ufficio. Le indagini sono state affidate alla Polizia municipale. Cannata, sospeso per avere riportato una condanna a quattro mesi per abuso d'ufficio, è coinvolto in un'inchiesta che riguarda numerosi consiglieri comunali denominata 'Pulizia al Comune'.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati