COMUNE

Noto, altre 16 telecamere per rendere la città più sicura

di

NOTO. Un'intera città sotto l'ininterrotto controllo degli occhi spia. L'impianto, già in parte funzionante, è destinato ad affinarsi ancora di più: e non solo per tutelare il patrimonio monumentale della città e intercettare il fenomeno del vandalismo.

Dopo il progetto "Noto città sicura", quel complesso sistema di sicurezza e videosorveglianza voluto dal Pon Sicurezza (2007/2013) del ministero dell'Interno e inaugurato lo scorso dicembre (trentacinque in tutto le telecamere puntate ventiquattro ore al giorno sui settecenteschi monumenti), la città è già pronta ad accrescere il suo già produttivo impianto che giorno e notte monitorerà ancora di più il centro e alcune parti del vasto territorio.  "Grazie alla disponibilità di ulteriori risorse e alle buone referenze acquisite con la gestione del precedente bando - ha spiegato il sindaco Corrado Bonfanti - siamo riusciti a ottenere un finanziamento aggiuntivo di centocinquantasettemila euro".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X