AMBIENTE

La «Pillirina» è riserva naturale, l’assessore Croce firma il decreto

di
L’area di Capo Murro di Porco inserita nel piano regionale, le associazioni: «È una grande vittoria»

SIRACUSA. La riserva terrestre di Capo Murro di Porco adesso è realtà. Dopo una battaglia di oltre 4 anni le associazioni ambientaliste possono esultare perché ieri pomeriggio l’assessore regionale al Territorio e Ambiente Maurizio Croce ha firmato il decreto che inserisce l’area naturale, nella quale ricade anche la «Pillirina», nel piano regionale dei parchi rendendo definitivi i vincoli su tutta l’area.

Un provvedimento atteso ormai da qualche giorno dopo che la commissione regionale Territorio e Ambiente, guidata da Giampiero Trizzino, aveva espresso parere favorevole all’istituzione della riserva. Ad annunciare la firma del provvedimento da parte dell’assessore Croce è stato il sindaco Giancarlo Garozzo e a gioire sono tutte le associazioni che negli ultimi 4 anni hanno prima lottato per ottenere un vincolo di inedificabilità e poi per arrivare all’istituzione vera e propria della riserva. Un percorso che negli ultimi due anni ha visto anche la stessa amministrazione comunale schierarsi decisamente a favore della riserva. Senza dimenticare Ettore Di Giovanni, Enzo Maiorca e la star mondiale Erlend Øye che si sono battuti dal primo momento per difendere la Pillirina.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X