SIRACUSA

Asp, ancora in «tilt» gli sportelli di via Brenta

di
Il deputato regionale del «Movimento 5 Stelle» si rivolge all’amministratore Ingroia. Audizione in commissione Bilancio

SIRACUSA. Gli addetti al servizio sono inermi, così come i vertici dell’Asp, ed i cittadini continuano a subire un disservizio che sta creando disagi non solo in città ma in tutta la regione. Causa il rapporto con i privati all’interno della società partecipata «Sicilia e servizi», guidata da Antonio Ingroia, che gestisce il sistema informatico della Regione.

La rete ha funzionato a singhiozzo con black out che hanno riguardato anche i servizi finanziari della Regione e che non ha risparmiato neppure il servizio sanitario. Come testimoniano i disagi che da giorni si lamentano negli uffici dell’azienda sanitaria, in via Brenta, dove il ”fuori servizio” ha riguardato soprattutto lo sportello per l’assegnazione ed il cambio dei medici di famiglia e dei pediatri.

«I problemi tecnici causati da questa fantastica partecipata continuano - ha denunciato il deputato regionale del Movimento cinque stelle Stefano Zito - bloccare i terminali della sanità è veramente qualcosa di assurdo. Non si può mettere sotto scacco un servizio così fragile e importante come la sanità.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X