L'INTERVENTO

Siracusa, Cutgana: bonificato il vallone vicino alla riserva di Grotta Monello

Una carcassa d'auto, che giaceva a 20 metri di profondità all'interno del Vallone Moscasanti, in un'area adiacente alla Riserva naturale integrale «Grotta Monello» di Siracusa, è stata rimossa grazie alla collaborazione tra il Corpo forestale, il Genio civile, la polizia municipale e il Cutgana dell'Università di Catania, che gestisce la Riserva

SIRACUSA. Una carcassa d'auto, che giaceva a 20 metri  di profondità all'interno del Vallone Moscasanti, in un'area adiacente alla Riserva naturale integrale «Grotta Monello» di Siracusa, è stata rimossa grazie alla collaborazione tra il Corpo forestale, il Genio civile, la polizia municipale e il Cutgana dell'Università di Catania, che gestisce la Riserva.

«Nell'ambito dell'opera di vigilanza, controllo e messa in sicurezza anche nelle zone esterne al perimetro dell'area protetta - ha spiegato il direttore della riserva naturale, Salvatore  Costanzo - considerata la pericolosità del Vallone Moscasanti,con le esondazioni che si sono verificate nel 2005 e nel 2007, il  Cutgana ha segnalato la problematica e coordinato l'intervento di bonifica».

La Grotta Monello, disposta su più livelli, ha uno sviluppo complessivo di circa 540 metri e si segnala per le sue strutture di concrezionamento (stalattiti, stalagmiti, colonne, vele) e per  la fauna ipogea, tra cui spicca il crostaceo isopode «Armadillidium lagrecai Vandel», la cui presenza è stata fra i principali motivi di istituzione della Riserva.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X