CONTRADA COLLINARE

Noto, furti di cavi e rame a Madonna della Scala

di
furto, noto, rame, Siracusa, Cronaca

NOTO. Una continua e indisturbata razzia di rame: a Santa Maria Scala del Paradiso, la borgata collinare che sorge lungo la strada che da Noto porta a Palazzolo Acreide, l'illuminazione pubblica da qualche giorno è solo un vecchio, caro ricordo.

Il lungo viale che dal bivio per la borgata scende verso il santuario mariano e prosegue fino all'imbocco per Noto Antica, la città distrutta dal terremoto del 1693, è del tutto oscurato. A denunciare l'episodio numerosi villeggianti, con in testa Franco Empoli e Corrado Di Mauro, che in un primo momento hanno pensato a un guasto all'impianto centrale o a lavori per il rifacimento della palificazione.

È bastato guardare ai bordi della strada per notare che decine di tombini, alla base dei pali dell'impianto di pubblica illuminazione, erano del tutto scoperchiati. Tutt'intorno il silenzio: in zona non c'erano operai.

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati