AD AUGUSTA

Asp di Siracusa salva migranti con fratture multiple

SIRACUSA.  Due migranti nigeriani di 20 e 23 anni, sbarcati al porto di Augusta con fratture multiple agli arti inferiori, sono stati ricoverati nel reparto di Ortopedia e Traumatologia dell'ospedale «Umberto I» di Siracusa. Prima della traversata, sarebbero stati lanciati dal quarto piano dell'edificio in cui erano stati radunati prima della partenza perchè non avrebbero pagato agli scafisti l'importo richiesto per il viaggio.

Particolarmente critiche le condizioni del 20enne, che in seguito alla caduta aveva riportato una frattura e la lussazione dell'articolazione tibio-tarsica, con esposizione ossea e
infezione.

L'intervento tempestivo dell'equipe di Corrado Denaro, direttore del reparto di Ortopedia, ha permesso di salvare l'arto dall'amputazione.  «Sono situazioni terribili che colpiscono profondamente - ha dichiarato il direttore generale dell'Asp di Siracusa, Salvatore Brugaletta - al nostro personale va da parte mia e a nome dell'Azienda tutto il riconoscimento per l'impegno professionale e umanitario che quotidianamente profonde in una situazione di
continua emergenza che, oramai, è divenuta quotidianità».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X