DUE FRATELLI

Priolo, minacciano e aggrediscono i carabinieri: due arresti

PRIOLO. Volevano evitare un controllo dei carabinieri e per questo avrebbero tentato la fuga, minacciando i militari e aggredendoli. Ma sono stati bloccati in tempo e arrestati. A finire nella rete dei controlli dei carabinieri della stazione di Priolo, nella nottata di sabato, sono stati due fratelli, Christian De Simone, 32 anni, e Roberto, 25 anni entrambi residenti a Priolo e conosciuti alle forze dell’ordine per precedenti su stupefacenti e per reati specifici. I due dovranno adesso rispondere dei reati di minaccia, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. I fatti sono avvenuti nella zona del rione San Focà, dove i carabinieri stavano effettuando un servizio di perlustrazione e controllo nella zona. I militari stavano cercando di controllare un motociclo con a bordo Roberto De Simone: ma lui avrebbe abbandonato il mezzo e spintonando i militari sarebbe riuscito ad allontanarsi anche con la complicità del fratello Christian, cercando aiuto anche tra i giovani presenti sul posto, per impedire che fosse effettuata la perquisizione personale al fratello.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook