PARTITI

Pd di Siracusa nella bufera, è scontro totale

di
Il cambio in giunta ha riaperto la «ferita» interna al partito. Ora Raiti convoca l’assemblea

SIRACUSA. Un vero e proprio terremoto che rischia di scuotere nuovamente le fondamenta del Partito democratico. L’ingresso in giunta di Alfredo Foti sembra aver riaperto vecchie ferite e dato il via all’ennesimo regolamento di conti. La prima conseguenza è la convocazione dell’assemblea provinciale del Pd che si terrà lunedì 13, alle 17, all’hotel del Santuario.

Scorrendo l’ordine del giorno stilato dal presidente dell’assemblea Turi Raiti spicca il punto sulle «valutazioni sull’amministrazione comunale di Siracusa e decisioni consequenziali» oltre alla riconfigurazione degli organi provinciali e l’insediamento degli organi cittadini del partito. Dopo gli attacchi di Pippo Zappulla, Bruno Marziano ed Enzo Pupillo, a rincarare la dose è il deputato nazionale del Pd ed esponente dell’Area dem, Sofia Amoddio che individua un bersaglio preciso. «Il ruolo di Gino Foti - afferma - non è solo una grave anomalia ma una ferita profonda alla vita del partito. Foti pur professandosi un semplice simpatizzante non iscritto al Pd vuole condizionare la vita del partito attraverso la sua influenza nell’area politica del sindaco Giancarlo Garozzo».

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X