SALPATI FORSE DALLA TURCHIA

Immigrazione, in 74 arrivano su una barca a vela: fermati scafisti ucraini nel Siracusano

AVOLA. Due scafisti ucraini, di 30 e 32 anni, che pilotavano una barca a vela con a bordo 74 migranti, siriani e curdi, sono stati fermati nel Siracusano. L'imbarcazione, salpata probabilmente da un porto della Turchia, è stata intercettata a trenta metri dalla costa di contrada Chiusa di Carlo, in territorio di Avola, da una motovedetta della guardia costiera di Siracusa verosimilmente dalla Turchia. I migranti sono stati accompagnati alla tendopoli del porto commerciale di Augusta, mentre i due scafisti, sono stati condotti nel carcere di Siracusa e nelle prossime ore saranno interrogati dal Gip per la convalida del fermo. Le indagini, coordinate dal procuratore Francesco Paolo Giordano, sono state svolte da polizia di Stato, squadra mobile, Gruppo interforze di contrasto alla immigrazione clandestina (Gicic) della Procura e da carabinieri di Avola e di Cassibile e della polizia di Frontiera di Siracusa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X