SANITA'

"Carenze di organico e servizi scadenti", protesta all'ospedale di Siracusa

SIRACUSA. Tre ore di presidio per chiedere ai vertici dell’Asp di risolvere il nodo relativo alla carenza dell’organico all’ospedale «Umberto I», migliorare la qualità del servizio nel pronto soccorso e avere certezze sul progetto e sui fondi relativi alla realizzazione del nuovo ospedale. La Cgil è tornata in sit-in ieri mattina con striscioni e cento partecipanti secondo il sindacato, davanti all’ingresso dell’ospedale «Umberto I» di via Testaferrata, ottenendo anche un confronto con il direttore generale dell’Asp, Salvatore Brugaletta. Nel corso della riunione è stata ribadita l’intenzione di convocare entro dieci giorni sindaci e le rappresentanze sindacali per definire un documento condiviso da andare a discutere a Palermo, in assessorato regionale. Garanzie che però non hanno pienamente convinto il sindacato.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook