SIRACUSA

La morte di Eligia Ardita, Zappulla incontra il procuratore Giordano

di
Il parlamentare ha chiesto un colloquio al Tribunale dopo aver ascoltato i familiari dell’infermiera

SIRACUSA. Ha incontrato il capo della Procura per discutere del caso di Eligia Ardita, l’infermiera di 35 anni morta il 19 gennaio insieme alla figlia che portava in grembo. Il parlamentare nazionale del Partito democratico, Pippo Zappulla, ha avuto rassicurazioni sul lavoro che sta portando avanti il sostituto, Magda Guarnaccia. «È stato naturalmente - spiega il deputato nazionale del Pd, Pippo Zappulla – un incontro riservato in cui il capo della Procura ha garantito sulla bontà del lavoro della magistratura le cui indagini hanno un solco ben preciso».

L’inchiesta, che nelle ore successive al decesso delle due vittime era orientata su un presunto ritardo nei soccorsi, è adesso focalizzata sul marito di Eligia Ardita, che ha ricevuto un’informazione di garanzia. «Prima di recarmi al palazzo di giustizia ho avuto modo di incontrare la famiglia – dice il deputato nazionale del Pd, Pippo Zappulla – e mi sono messo a disposizione nei limiti del ruolo che svolgo. Ho ascoltato le loro ragioni e così ho chiesto al capo della Procura, Francesco Paolo Giordano, di avere un colloquio».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook