TEATRO GRECO

Inda di Siracusa, record di presenze per la trilogia del mare

SIRACUSA.  Oltre 115 mila presenze con un incasso che ha sfiorato i 3 milioni e 300 mila euro. Numeri da record per il 51 esimo ciclo di spettacoli classici della Fondazione Inda al teatro greco di Siracusa.

La trilogia del mare, con le tragedie «Le Supplici» di Eschilo, diretta da Moni Ovadia, «Ifigenia in Aulide» di Euripide con la regia di Federico Tiezzi e «Medea» di Seneca affidata a Paolo Magelli, ha superato il numero di spettatori della stagione del Centenario, il 2014 (114 mila presenze).

Una stagione che continua con la messinscena della Medea di Magelli il 13, 14 e 15 luglio al Colosseo di Roma. Il progetto è stato voluto dal ministero dei Beni Culturali insieme alla Fondazione Inda, Sovrintendenza speciale per il Colosseo, Mondadori Electa e Rai.
Per il cinquantaduesimo Ciclo di spettacoli classici saranno messe in scena «Elettra» di Sofocle, «Alcesti» di Euripide« e »Fedra« di Seneca.

Il testo di Sofocle, rappresentato nel 1956, nel 1970 e nel 1990, e l'opera di Euripide, in cartellone nel 1992, sono in programma dal 13 maggio al 19 giugno 2016. La tragedia di Seneca, invece, sarà messa in scena dal 23 al 26 giugno al Teatro Greco di Siracusa per poi partire in tournèe nei più importanti teatri antichi.

La stagione 2015 ha visto anche l'allestimento della ventunesima edizione del Festival internazionale del teatro classico dei giovani a Palazzolo Acreide. La manifestazione si è confermata il più importante festival di teatro classico dedicato ai giovani con oltre 1.500 studenti e 53 scuole provenienti da tutto il mondo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X