ELEZIONI

Augusta, plebiscito per Cettina Di Pietro

AUGUSTA. Ad Augusta, nel siracusano, al ballottaggio, è stata eletta sindaco Maria Concetta Di Pietro detta Cettina, del Movimento 5 Stelle, con il 75,06% delle preferenze (13.496 voti). Ha avuto la meglio su Domenico Paci, sostenuto da cinque liste civiche, che ha ottenuto il 24,94% di preferenze (4.484 voti).

«Noi, dove stiamo governando prima dei ballottaggi, abbiamo sindaci che non facevano pagare la Tasi, che hanno cacciato Equitalia dai comuni. Adesso tanti cittadini vogliono un sindaco 5 stelle per vedere anche nei loro comuni Equitalia fuori, per vedere finalmente un abbassamento delle tasse tagliando gli sprechi e - dove andiamo al ballottaggio con una facilità anche impressionante - battiamo l'avversario». Ai microfoni di Radio 24 Luigi Di Maio del Movimento 5 Stelle, così commenta la vittoria dell'M5S a Gela e Augusta, nella Sicilia chiamata al ballottaggio e aggiunge: «Noi governiamo già a Ragusa da due anni, quindi credo che Gela e Augusta beneficino anche del buon lavoro fatto a Ragusa fino ad ora e dai nostri consiglieri regionali. Certo, da oggi Gela, ovvero il governatore Crocetta, è cittadino di un comune 5 stelle». E il fatto che ci siano state delle polemiche proprio su Gela per presunte alleanze con il centro- destra? «Le alleanze significa: 'tu mi dai qualcosa io ti do qualcosà. Noi non diamo niente a nessuno, l'abbiamo sempre dimostrato - commenta -. Quindi ci possono accusare di quello che vogliono. In tutti i comuni le altre forze politiche hanno fatto i loro endorsement verso il Movimento, ma noi l'abbiamo detto chiaro e tondo: da noi non c'è trippa per gatti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X