LA VERTENZA

Senza stipendio da 5 mesi: i netturbini scioperano a Pachino

di
I dipendenti della Busso incroceranno le braccia anche oggi, quindi niente raccolta dei rifiuti. Oggi il sindaco Bruno va a Palermo per incontrare Baccei

PACHINO. Hanno protestato dinnanzi al Comune come ormai accade da qualche tempo a questa parte. I netturbini incrociano le braccia stanchi delle continue promesse che ad oggi, dicono, non sono state mantenute. Avanzano ancora 5 mensilità dalla Busso, la ditta che gestisce l’appalto per la raccolta dei rifiuti, che dal canto suo lamenta il mancato trasferimento dei fondi da parte del Comune. Ieri hanno parlato con il sindaco Roberto Bruno.

“Il vostro malessere – ha detto rivolgendosi agli operatori ecologici – l’ho fatto mio. E anche grazie allo sciopero della fame se oggi qualcosa sembra muoversi”. Il primo cittadino ha infatti spiegato agli operatori ecologici dello sblocco del fondo di solidarietà per le autonomie locali. Insomma a breve potrebbe arrivare qualche ‘centone’ da Roma. E intanto proprio oggi Roberto Bruno andrà a Palermo, per incontrare l’assessore regionale all’economia Alessandro Baccei (e ha invitato una delegazione dei lavoratori). “Ma non è così cha si risolve il problema una volta per tutte” sono state le parole di Franco Nardi, presidente provinciale della Cgil Funzione Pubblica.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook