PALLANUOTO

L’Ortigia fermata a Trieste: sfuma l’impresa

di
Il salto in A-1 scappa di mano per il secondo anno ai biancoverdi. Marotta: «La mancata promozione non può offuscare una stagione ottima»

SIRACUSA. Ancora una volta, l'Ortigia si è vista strappare di mano la promozione in A-1 nell'ultima gara di finale play-off giocata in trasferta. Il Trieste, come il Verona la passata stagione, ha vinto il primo e il terzo incontro e raggiunto il prestigioso traguardo della massima divisione. Come lo scorso anno, per le vincitrici è risultato determinante l'aver potuto giocare la bella in casa, in virtù del primo posto conquistato nella fase regolare contro il secondo centrato dalla squadra di Gino Leone.

Un anno fa, però, il sette veneto dovette attendere le battute finali di gara 3 per festeggiare la promozione, mentre sabato scorso il Trieste ha chiuso la bella in appena due tempi. L'Ortigia non è purtroppo riuscita a ripetere la brillante prova di gara 2 alla «Paolo Caldarella», arrendendosi agli alabardati a metà gara.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook