CENTRO-SINISTRA

La "Leopolda siracusana", nuove speranze di pace nel Pd

di
Centro Sinistra, pd, Siracusa, Siracusa, Politica

SIRACUSA. Spero 2020» chiude i battenti e lascia sul tappeto un lungo elenco di impegni programmatici, il progetto di recupero dell'ex cementificio su cui puntano Comune e industriali, la pace nel Pd, e una rete di collaborazioni e condivisioni che l'amministrazione di Giancarlo Garozzo intende mettere a frutto già nei prossimi mesi.
L'attenzione in questi giorni non si è concentrata solo sui contenuti degli interventi e dei tavoli tematici della ”Leopolda siracusana”, ma anche sui nomi e del significato della loro presenza: dal vicepresidente nazionale degli industriali Ivan Lo Bello all'europarlamentare di «Sicilia democratica» Michela Giuffrida, dal segretario regionale del Pd Fausto Raciti all'assessore regionale al Territorio, Maurizio Croce. E per il sindaco Garozzo il giudizio finale è più che positivo. «Abbiamo segnato un inizio - ha detto Garozzo - e lasceremo il segno. La partecipazione a questo evento ha dimostrato che bisogna aprirsi alla partecipazione ed al confronto».
Un tema quello della partecipazione che anche Lo Bello ha avuto modo di affrontare parlando di ripresa e delle occasioni da cogliere per il rilancio. «La crisi - ha detto Lo Bello - può essere un elemento fondamentale per la ripresa del nostro paese. È una grande opportunità. E si stanno concentrando elementi che possono davvero fare la differenza».

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati