AD AUGUSTA

Insegnante di religione sorpreso a fare sesso con due minori: arrestato

Il giovane ha accusato Abbate, nominato tutore di diversi minorenni, di consumare rapporti sessuali con giovani migranti ricompensandoli con regali o denaro

SIRACUSA. La polizia di Siracusa ha arrestato Giuseppe Abbate, 50 anni, insegnante di religione, sorpreso nell'atto di consumare un rapporto sessuale con due minorenni extracomunitari.

Le indagini sono state avviate in seguito alle dichiarazioni rese alla Squadra Mobile di Roma da un migrante minorenne egiziano, giunto in Italia con uno sbarco diversi mesi addietro e che ha trovato ospitalità presso una casa famiglia di Roma. Il giovane ha accusato Abbate, nominato tutore di diversi minorenni, di consumare rapporti sessuali con giovani migranti
ricompensandoli con regali o denaro.

Gli agenti hanno avviato indagini e hanno sorpreso l'indagato nella flagranza del reato con due minorenni migranti, in atteggiamento inequivocabile.

Giuseppe Abbate ha ricoperto l'incarico di assessore provinciale e si era candidato alcuni giorni fa al consiglio comunale di Augusta, ma non è stato eletto. Secondo quanto riferito dagli investigatori, coordinati dal dirigente Tito Cicero, l'insegnante è stato sorpreso ieri a casa sua con i due minori di 15 e 16 anni. Quest'ultimo gli era stato affidato dal Tribunale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X