ELEZIONI

Augusta, dopo lo scioglimento per mafia la città torna al voto

di

AUGUSTA. Saranno aperti oggi, dalle 8 alle 22 e domani dalle 8 alle 15, i quarantuno seggi elettorali in cui è stata suddivisa la città per consentire le operazioni di voto alle amministrative che consegneranno alla città un nuovo sindaco e un nuovo consiglio comunale dopo lo stop dei due anni e due mesi del commissariamento susseguente allo scioglimento per infiltrazioni mafiose.

L’eventuale ballottaggio sarà il 14 e 15 giugno. Rispetto alle ultime amministrative del 2008 sono cresciuti gli aventi diritto al voto che sono in totale 32 mila e 129, con una leggera superiorità delle donne, 16235 rispetto ai 15894 elettori maschi. Nel numero complessivo però bisogna anche considerare i circa 3000 augustani iscritti all'"Aire", l'anagrafe degli italiani residenti all'estero che potranno però esprimere la loro preferenze per sindaco e consigliere comunale solo se saranno presenti in città tra oggi e domani. A questi si aggiungono, inoltre, i cittadini non italiani ma facenti parte della Comunità europea e regolarmente residenti ad Augusta e di questi una settantina, per lo più di origine polacca e rumena, ha fatto esplicita richiesta all'ufficio elettorale per votare.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook