KERMESSE

Noto, migliaia in coda per il «salotto infiorato»

di
Si è aperta la festa nel centro storico. Alcuni commercianti di Noto marina hanno esposto foto per denunciare il degrado della frazione balneare

NOTO. È al calar del sole, quando la pietra barocca assume le tonalità dell'oro, che migliaia di persone hanno preso d'assalto i due larghi marciapiedi di via Nicolaci, la strada in leggera salita da dove è possibile ammirare la bellezza del lungo tappeto floreale. Come ogni anno, la terza domenica di maggio a Noto, la via Nicolaci stende il suo tappeto colorato per tutta la lunghezza della strada - 120 metri - dove si sporgono i mirabili mensoloni del palazzo dei principi di Villadorata che reggono sei balconi settecenteschi, cintati dalle panciute inferriate ricurve in ferro battuto. E lo fa puntualmente da trentasei anni.

Siamo solo al primo giorno, alla festa del sabato con i visitatori arrivati da ogni parte della Sicilia che sin dal primo mattino hanno affollato l'area più barocca della città prima di iniziare la fila che porta direttamente al ”salotto infiorato”. Sarà quella odierna la giornata clou della XXXVI edizione dell'Infiorata di via Nicolaci, che quest'anno ha reso omaggio alla Catalogna.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X