LIBERO CONSORZIO

Provincia di Siracusa, i dipendenti: «Garanzie per il futuro»

di

SIRACUSA. I tagli alle risorse ma anche il rischio dissesto per l'ente e le preoccupazione per il futuro. I dipendenti delle Province sono tornati a manifestare con un'assemblea pubblica che ieri si è svolta in contemporanea anche in altre città. Unica è la richiesta: qualunque sia il riordino delle Province deve essere garantita un'adeguata valutazione delle risorse finanziarie disponibili, sia per il Libero consorzio che per gli enti dove verranno trasferite le funzioni.

Garanzie poi per il posto di lavoro: chiedono norme che assicurino l'assorbimento del personale in esubero e che si blocchino le assunzioni nelle pubbliche amministrazioni fino all'assorbimento del personale proveniente dalle Province. Le funzioni esercitate fino ad ora sono rimaste sempre le stesse, come rilevano i dipendenti, ma senza risorse e con grossi disagi per il mantenimento dei servizi per il territorio e per la collettività, come scuole, manutenzione stradale e assistenza.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X