floridia, incidente, morta, Siracusa, Cronaca
DOPO 5 GIORNI

Floridia, Giulia Basile non ce l’ha fatta: la famiglia dona gli organi

di
La donna, lascia due bambini. Due anni fa anche il marito, Alberto Limer, perse la vita in strada. Verso l’espianto degli organi

FLORIDIA. È morta Giulia Basile, la floridiana di 37 anni, rimasta coinvolta nell’incidente stradale avvenuto nelle prime ore del mattino di lunedì sul ponte Diddino, tra Floridia e Priolo. Nonostante l’intervento chirurgico subito nei giorni scorsi in una clinica privata, i medici non sono riusciti a tenerla aggrappata alla vita, a causa delle gravi lesioni che ha riportato nell’impatto tra la sua auto, una Peugeot 207, ed un’Alfa Romeo 147. Quest’ultimo mezzo era guidato da un uomo, trasferito come la trentasettenne in ospedale, all’Umberto I di Siracusa, ma, per sua fortuna, ha rimediato delle contusioni non gravi.

Gli organi di Giulia potrebbero essere espiantati dando speranza ad altre famiglie, ma quella della trentasettenne è sprofondata in una tragedia che sembra non avere fine. Poco meno di due anni fa, il marito di Giulia Basile, Alberto Limer, perse la vita mentre si trovava in sella alla sua moto in un luogo non troppo distante a quello in cui si è ferita la moglie.

I genitori di Giulia hanno acconsentito alla donazione degli organi. Il prelievo è stato effettuato dall'equipe dell'Ismett di Palermo e dall'equipe proveniente dalla Toscana collaborata dal personale di sala operatoria del nosocomio siracusano e dall'ufficio Coordinamento Trapianti. Alla donna sono stati prelevati il cuore, il fegato, reni e le cornee. Il fegato è stato trasferito a Pisa, il cuore a Palermo, i reni uno a Catania e l'altro in Puglia, le cornee alla Banca degli occhi di Palermo.

 

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati