Il vescovo di Noto concede il bis: prima canta "La cura" di Battiato, poi improvvisa un rap - Video

MODICA. Lo aveva anticipato e ha mantenuto la promessa. Il vescovo di Noto, monsignor Antonio Staglianò, sul palco all'aperto, a Modica (Ragusa), in occasione della giornata dedicata ai giovani, ha cantato un brano di Marco Mengoni, «Il Guerriero».E ha continuato con «La cura» di Franco Battiato.

Infine un brano rap: ma come si conviene ai rapper ha improvvisato: «Vogliamo una Chiesa che sia paternità, dove tra gli uomini ci sia più carità. Vogliamo Gesù nostro guerriero che sia al nostro fianco con una grande dono, il dono dell'amore».Ed è scattato l'applauso dei giovani.   In passato il vescovo si era esibito in altre prediche canore, suscitando non solo la curiosità dei fedeli, ma anche quella dei mediA. Eccolo nel video pubblicato da CorriereTv.

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X