AMBIENTE

L’Arpa: alla Cisma di Villasmundo rifiuti speciali non pericolosi

di
L’affermazione alla Commissione Ambiente dell’Ars. La vicenda oggi sarà oggetto di un «question time» alla Camera

MELILLI. Il caso dei rifiuti industriali provenienti dagli stabilimenti Ilva di Taranto e smaltiti all'interno della discarica "Cisma" di Villasmundo approdano oggi al question time alla Camera dove è attesa la risposta del ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti.

L'interrogazione è stata presentata dalla parlamentare nazionale del Pd, Sofia Amoddio che ha chiesto di avere chiarimenti in merito alla motonave "Rita Br" attraccata al porto di Augusta e contenente oltre 9 mila tonnellate di polverino proveniente dall'Ilva di Taranto.

Amoddio è stata la prima firmataria dell'interrogazione sottoscritta anche da molti deputati siciliani, dal presidente della Commissione ecomafie Alessandro Bratti e dal capogruppo del Pd in commissione Ambiente, Enrico Borghi, in cui si chiede quali siano stati i criteri di scelta, e, secondo quali norme legislative, sia stato consentito il trasferimento dei rifiuti dalla Puglia alla Sicilia e quali iniziative il ministro dell'Ambiente intenda assumere al fine di incentivare e procedere alla bonifica dell'area già fortemente inquinata e compromessa del triangolo industriale Priolo, Melilli, ed Augusta.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X