POLIZIA

«La droga in viale Zecchino», s' indaga sul nuovo business a Siracusa

di

SIRACUSA. Un nuovo commercio di sostanze stupefacenti nella zona tra via Antonello da Messina e viale Zecchino. È quello a cui stanno lavorando i carabinieri del Nucleo radiomobile dopo l' arresto di un trentottenne trovato con 25 dosi di cocaina che aveva nascosto nella sua macchina.

Nei mesi scorsi, gli stessi militari hanno compiuto numerosi controlli antidroga in quest' area, così come a Santa Panagia, che avrebbero permesso di scovare una rete di spaccio abbastanza folta. Nel 2009 il giro di cocaina, proprio nella zona di via Antonello da Messina, fu svelato da un' indagine dei militari della Guardia di finanza e della Procura che consentì di iscrivere nel registro degli indagati 107 persone, coinvolte nell' operazione «The wall». L' inchiesta fu battezzata in questo modo perché il gruppo che avrebbe avuto in gestione il traffico di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina ed hashish, nascondeva sotto un muretto il proprio tesoro. Era così vasto il loro commercio che i militari delle Fiamme gialle segnalarono in Prefettura 400 persone, tossicodipendenti ritenuti i clienti della banda di spacciatori. I carabinieri stanno indagando per verificare se, dopo quell' inchiesta, si sono modificati gli equilibri nel traffico di droga e se si sono affacciate nuove perso.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook