VIA ELORINA

«Stordito dal cloro», un poliziotto salva un dipendente di un albergo a Siracusa

di
L’addetto colto da malore vicino alla piscina: soccorso dall’agente

SIRACUSA. È in città da qualche settimana per l’emergenza sbarchi ma ieri mattina ha salvato la vita ad un dipendente di una struttura alberghiera, vittima di un’esalazione tossica. È accaduto all’«Albatros», in via Elorina, dove alloggiano i poliziotti impegnati per fronteggiare l’ondata di stranieri provenienti dall’Africa e dalla Turchia e nel corso di una passeggiata nell’area dell’hotel, l’agente, in organico al nono «Reparto mobile» di Bari, ha gettato lo sguardo verso la piscina, al centro di alcuni interventi di manutenzione.

C’era un uomo, un impiegato della struttura, indaffarato con delle sostanze chimiche, probabilmente cloro, che lo avrebbero stordito. È stato colto da malore e sembrava che avesse perso conoscenza, per sua fortuna l’agente di polizia ha compreso subito la gravità della situazione. Non ha perso tempo a chiamare i soccorsi, a quanto pare si sarebbe diretto verso la vittima nel tentativo di strapparla a quelle esalazioni che avrebbero potuto condurla alla morte.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X