SQUADRA MOBILE

Una condanna a 5 anni per mafia, arrestato in ospedale

di
Siracusa, Cronaca

SIRACUSA. Ha ricevuto il provvedimento di arresto, per scontare una condanna a 5 anni di reclusione, mentre si trovava in un letto di un ospedale. Sebastiano Cassia, 55 anni, indicato dai magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Catania come un esponente del clan «Bottaro-Attanasio», è ricoverato in una struttura sanitaria di Catania dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Il provvedimento restrittivo è stato spiccato dalla Corte di Appello di Catania ed eseguito dagli agenti della Squadra mobile ma, per il momento, considerate le condizioni fisiche del cinquantacinquenne, resterà in ospedale, piantonato dai poliziotti, in attesa del trasferimento in cella.
Ma i suoi avvocati hanno già mosso i primi passi per consentirgli, a causa dei problemi di salute, di evitare il carcere. Potrebbe essere ”confinato” ai domiciliari come era capitato tempo fa ad un altro esponente mafioso, Carmelo Terranova, affiliato alla cosca Aparo che gravita nell’area compresa tra Solarino e Floridia, ma poco più di una settimana fa, è stato trasferito nel penitenziario di contrada Cavadonna perché scoperto dai carabinieri ad organizzare summit nella sua abitazione.

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati