LA VERTENZA

Avola, niente stipendi dal mese scorso: operatori ecologici in agitazione

di
Per oggi e per lunedì indette due assemblee sindacali nel cantiere di contrada Qualleci

AVOLA. Niente soldi dello stipendio di marzo ai circa 45 operatori ecologici della ditta che gestisce in città il servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani e differenziati, che avrebbe dovuto essere liquidato entro il 15 aprile scorso, e nel cantiere di contrada Santa Venericchia scatta lo stato di agitazione degli stessi operai.  Ad annunciare che da ieri è stato proclamato lo stato di agitazione degli operai del cantiere di Avola della ditta E.F. Servizi Ecologici di Misterbianco, con una lettera ufficiale inviata alla ditta e al sindaco Cannata, è stato il responsabile di settore del sindacato di categoria della Cgil Gianni Marchese.

Con la stessa lettera sono state indette due assemblee sindacali degli operai nel cantiere della ditta, dalle 11 alle 13 di oggi e lunedì prossimo. La decisione di proclamare lo stato di agitazione degli operatori ecologici, da parte del sindacato della Cgil, sarebbe scaturita dopo che ieri mattina i responsabili dell'impresa catanese hanno fatto sapere che dal Comune non era stata pagata la fattura del servizio di marzo scorso.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X