IN VIA PASCOLI

Gambizzato a Siracusa: è il padre di un giovane fermato per omicidio

carabinieri, colpi di pistola, omicidio, Siracusa, Siracusa, Cronaca

SIRACUSA. Antonio Dimaiuta, padre di uno dei tre giovani fermati sei giorni fa per l'omicidio del venticinquenne Paolo Forestieri, è stato colpito da tre colpi di pistola alle gambe e ai glutei. L'agguato stamane, poco dopo le 11, in via Giovanni Pascoli, nella zona del mercato.

I carabinieri hanno già portato in caserma due persone, che sembra siano parenti di Forestieri. Potrebbe arrivare anche un provvedimento di fermo. Da una prima ricostruzione, Antonio Dimaiuta si trovava a bordo della sua auto, una Lancia Thesis, quando è stato affiancato da un'autovettura dalla quale sono stati sparati tre colpi di pistola.

Di Maiuta si sarebbe fermato ed avrebbe cominciato a fuggire a piedi ed a quel punto i suoi aggressori avrebbero sparato altre cinque volte, colpendolo alle gambe. Sembra chiaro l'intento di non uccidere l'uomo, che adesso si trova ricoverato all'ospedale Di Maria di Avola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati