IN VIA PASCOLI

Gambizzato a Siracusa: è il padre di un giovane fermato per omicidio

SIRACUSA. Antonio Dimaiuta, padre di uno dei tre giovani fermati sei giorni fa per l'omicidio del venticinquenne Paolo Forestieri, è stato colpito da tre colpi di pistola alle gambe e ai glutei. L'agguato stamane, poco dopo le 11, in via Giovanni Pascoli, nella zona del mercato.

I carabinieri hanno già portato in caserma due persone, che sembra siano parenti di Forestieri. Potrebbe arrivare anche un provvedimento di fermo. Da una prima ricostruzione, Antonio Dimaiuta si trovava a bordo della sua auto, una Lancia Thesis, quando è stato affiancato da un'autovettura dalla quale sono stati sparati tre colpi di pistola.

Di Maiuta si sarebbe fermato ed avrebbe cominciato a fuggire a piedi ed a quel punto i suoi aggressori avrebbero sparato altre cinque volte, colpendolo alle gambe. Sembra chiaro l'intento di non uccidere l'uomo, che adesso si trova ricoverato all'ospedale Di Maria di Avola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook