AMBIENTE

Riserva della «Pillirina», i Verdi : "Nessuna concessione"

di
Il coordinatore cittadino dei «Verdi», Giuseppe Patti: «La società Elemata Maddalena non ha ottenuto nessuna concessione per costruire». L’azienda intanto ha chiesto un risarcimento di 113 milioni

SIRACUSA. Parla di una «strategia intimidatoria» che «non ha solide basi». Non smette di fare discutere e scatenare la polemiche la vicenda legata al destino della «Pillirina» e all’istituzione della riserva terrestre Capo Murro di porco, nella zona balneare della città. Dopo la presa di posizione del presidente provinciale della Confcommercio Sandro Romano, è il coordinatore cittadino dei «Verdi» Giuseppe Patti a inserirsi ancora una volta nel dibattito sulla realizzazione di un resort di lusso a Penisola Maddalena.

Nei giorni scorsi Romano aveva preso le difese del marchese Emanuele De Gresy e del suo progetto per una struttura ricettiva nella zona. L’esponente dell’associazione di categoria ha sottolineato come «non si possa far fuggire chi vuole investire sul territorio né si può lasciare un imprenditore in attesa di risposte per mesi».

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook