PARTITI

La segreteria interviene per ricompattare il Pd di Noto

di
Al centro dell’incontro il contestato rimpasto della giunta Bonfanti. Scontro sanato, almeno per il momento, con la fiducia che è stata rinnovata al sindaco

NOTO. L'unità del partito prima d'ogni altra cosa. Il tentativo del Pd netino di ricompattare tutte le anime con l'intervento diretto della segreteria provinciale e dei parlamentari Pippo Zappulla (nazionale), Bruno Marziano e Marika Cirone De Marco (regionali), se da un lato sembra aver placato gli animi, dall'altro pare abbia aperto una nuova fase caratterizzata dall'assoluto silenzio tra le varie componenti.

Al centro del vertice la situazione politico-amministrativa netina prendendo le mosse dal contestato rimpasto dell'esecutivo con l'ingresso in giunta, a fianco del Pd, della componente che fa capo al deputato regionale Pippo Gennuso. Ecco un motivo per aggravare i già logorati rapporti interni. Così mentre i cuperliani hanno accettato di buon grado la scelta del sindaco Corrado Bonfanti atta a ricompattare la coalizione che lo portò al successo nel 2011, i renziani (con i deputati Cirone De Marco e Amoddio) hanno disapprovato l'accoppiata.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook