ELEZIONI

Rosolini, urne riaperte per rieleggere il sindaco

di
Domani e lunedì 16 marzo, si torna a votare nelle sezioni «2» e «16». Saranno circa 1.600 i cittadini che dovranno presentarsi ai seggi

ROSOLINI. Nelle prossime 48 ore si saprà il primo verdetto atteso dalla città da ben un anno: si andrà al ballottaggio oppure Rosolini avrà il suo sindaco nella persona di Corrado Calvo. Domani 15 e lunedì 16 marzo, infatti, le urne saranno aperte nelle sezioni “2” e “16”, la prima situata al plesso scolastico “De Cillis” di via Bellini, la seconda nel plesso “Sacro Cuore” di via Alighieri, con gli elettori che saranno chiamati a ripetere il primo turno delle “amministrative” del 2013. Si ritorna al voto dopo il ricorso presentato dal candidato sindaco Giovanni Giuca, rimasto fuori dal ballottaggio per un solo voto di scarto su Pippo Incatasciato. Nel controllare le schede il Tar di Catania ha riscontrato gravi anomalie nelle due sezioni interessate.

Addirittura nella sezione “16” sono state trovate tre schede votate senza la firma del presidente di seggio facendo presumere che sia stato utilizzato il metodo della scheda “ballerina”. Saranno circa 1.600 cittadini che hanno diritto al voto nelle due sezioni, anche se circa 80 sono nel frattempo deceduti. La percentuale di votanti nel 2013 è stata del 70% per un totale di 1.150 voti validi. Domani si potrà votare dalle 8 alle 22, mentre lunedì le urne saranno aperte fino alle 15.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook