CARABINIERI

Siracusa, fermato un immigrato per violenza sessuale

L’extracomunitario ha seguito a lungo i suoi movimenti e dopo averla avvicinata ha tentato di abusarne: la vittima però è riuscita a divincolarsi e fuggire

SIRACUSA. È accusato di violenza sessuale ai danni di una trentacinquenne un egiziano di 36 anni, Mohammed Hussaein, che è stato fermato dai carabinieri. Il provvedimento è stato convalidato ieri mattina al palazzo di giustizia e così il nordafricano ha già trascorso la sua seconda notte in cella, nel carcere di contrada Cavadonna. L’uomo avrebbe aggredito la donna a Cassibile ed ai militari della stazione e della Compagnia di Siracusa, la vittima ha spiegato di non conoscere il presunto violentatore, anzi, in quella drammatica circostanza, lo ha visto per la prima volta.

Del resto, l’egiziano, dagli accertamenti compiuti dagli inquirenti, non abita nella frazione dove la comunità nordafricana è piuttosto numerosa. I suoi documenti non sono a posto, vive in Italia in modo irregolare, non dispone, infatti, di un permesso di soggiorno né è in attesa del riconoscimento del diritto di asilo politico.  Dalle informazioni in possesso ai carabinieri, l’uomo si è imbucato in provincia grazie ad uno dei tanti sbarchi che sono avvenuti nell’ultimo anno sulle coste della provincia. Forse uno di quelli sfuggiti alle forze dell’ordine ma su questo aspetto sono state avviate le indagini, che, comunque, avrebbero permesso di scoprire altre cose sul conto del presunto violentatore.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X