CARABINIERI

Rosolini, ladri notturni in azione all’Anagrafe

di
Ignoti sono entrati nell’edificio senza forzare alcunché, ma hanno scardinato la porta dell’ufficio e i cassetti delle scrivanie per racimolare circa 100 euro

ROSOLINI. Caos a Rosolini. Furti, attentati incendiari, intimidazioni stanno creando allarmismo. Dopo l’attentato incendiario all’auto dell’ex segretario del Pd, Corrado Assenza, che per fortuna è stato domato grazie al pronto intervento degli addetti della sala ricevimenti “Il Mirto”, adesso in città si registrano nuovi casi. Un auto è stata data alle fiamme nella notte: una Opel “Agila”, che era parcheggiata in via Goito, di proprietà di un pensionato, di 57 anni. Sul posto i carabinieri. Non si esclude che questo nuovo atto intididatorio possa essere collegato all’incendio doloso di un immobile avvenuto qualche giorno fa in via Matteotti.

I furti di questi giorni non hanno risparmiato neanche la sede del Comune (plesso Tobruk). Ignoti sono penetrati all’interno della struttura, anche se inspiegabilmente non sono stati trovati segni d’infrazione nel portone d’ingresso principale, dirigendosi all’uffici Anagrafe. Dopo aver forzato, in questo caso la porta hanno scadinato uno ad uno i cassetti delle scrivanie, prelevando tutto l’incasso in monete derivante dalla riscossione dei diritti relativi alla riscossione delle carte d’identità rilasciate, per una ammontare di poco oltre 100 euro.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X