COMUNE

Aliquote Imu al massimo ad Avola, il Pd sul piede di guerra

di

AVOLA. «Per il secondo anno di fila avremo le aliquote Imu al massimo di legge per tutte le tipologie di proprietà. Infatti, la prima casa verrà tassata al 6 per mille, mentre la seconda casa, le aree edificabili e i terreni agricoli verranno tassati dal Comune con l'aliquota del 10,6 per mille. Tradotto in numeri concreti ciò implica un prelievo fiscale di oltre 5 milioni di euro dalle tasche dei nostri concittadini».

Alla vigilia della seduta del consiglio comunale il cui ordine del giorno comprende fra i 13 argomenti da esaminare e approvare anche la determinazione delle aliquote sull'imposta municipale propria (Imu) per l'anno 2015, sulla più odiata tassa degli italiani interviene in maniera critica il segretario del circolo territoriale del Pd Corrado Santuccio, reduce dalla «Leopolda siciliana». "La posizione che abbiamo condiviso con il sottosegretario Davide Faraone e il sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo nei tavoli tematici sugli enti locali è che le oggettive difficoltà dei comuni non possono diventare un alibi per le amministrazioni inefficienti - dice sulla questione della tassazione locale il segretario del Pd avolese - Lo stesso Renzi è stato sindaco ed è consapevole sia delle difficoltà dei comuni, sia di come molti sindaci danno la colpa ai vari governi continuando però con le politiche fallimentari del passato".

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

 

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X