WORLD LEAGUE

Pallanuoto, il Settebello torna alla piscina Caldarella di Siracusa

di
La Nazionale guidata da Campagna scenderà in vasca a fine marzo contro la Turchia nella penultima giornata della competizione internazionale

SIRACUSA. Il Settebello torna a giocare alla piscina «Paolo Caldarella». È in programma il 31 marzo con inizio alle 20 la sfida contro la Turchia nella penultima giornata della «World League» di pallanuoto. Un appuntamento, già inserito nel calendario della federnuoto, per il quale scalpita il siracusano Valentino Gallo, attaccante mancino del Posillipo, e punto di forza della squadra allenata dall'altro siracusano Sandro Campagna. Gallo che ha smaltito i postumi di una pubalgia sta contribuendo con le sue reti alla risalita del Posillipo, risucchiato in zona retrocessione e si candida per l'appuntamento di fine marzo nella sua Siracusa. «Tornare nella piscina che mi ha visto crescere con la calottina dell'Ortigia è sempre una grande emozione per me - ha spiegato Gallo - alla società biancoverde devo tanto, e sto lavorando intensamente per essere al meglio in vista della parte decisiva della stagione che si completerà con i Campionati Mondiali di Kazan tra il 26 luglio e l'8 agosto.

La World League è un appuntamento importante e disputare una gara a Siracusa rappresenta un orgoglio per me ed una dimostrazione che questa città merita palcoscenici di primo livello nella pallanuoto». Insieme al Settebello di Campagna impegnato in questa fase della World League, nella sperimentazione di alcuni giovani come Cristiano Mirarchi attaccante della Vis Roma, ci sono anche Croazia, Montenegro e Francia. Gallo sta seguendo anche il campionato di A-2 dove sono protagoniste l'Ortigia ed il Circolo 7 Scogli. «È un campionato avvincente ed equilibrato che si deciderà solo alla fine - ha detto l'attaccante che indossa la calottina del Posillipo - Ortigia e 7 Scogli stanno disputando una stagione importante. La presenza di due squadre della stessa città ha riportato l'entusiasmo nell'ambiente come è stato dimostrato nel derby, ed ha consentito di riempire quella tribuna come non avveniva da tanti anni. Tutto questo è merito dell'operato delle due dirigenze che stanno ben operando».

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook