ENERGIA

Nuovi impianti eolici, due aziende di Pachino ci riprovano

di
La «Greenco» ha già ricevuto una risposta negativa. La «Sira Eolica» deve aspettare 180 giorni

PACHINO. Le società "Greenco"e "Sira eolica" tornano alla carica, presentando all'assessorato regionale all'Energia un'istanza di autorizzazione per la realizzazione di impianti eolici nei territori che si estendono tra Pachino e Portopalo di Capo Passero. Negativa la risposta della conferenza dei servizi di Palermo, che il 6 febbraio non ha accolto l'istanza della ”Greenco” per l'istallazione di un impianto di 10 MW.

Per la ”Sira eolica” invece, che mira alla realizzazione di un impianto di 80 MW, la conferenza dei servizi ha rinviato il verdetto a 180 giorni.  Una questione, quella del parco eolico, che non è nuova per il Comune di Pachino. Già nel 2006, quando a governare la città era il sindaco Giuseppe Campisi, entrambe le ditte avevano provato ad ottenere le autorizzazioni per realizzare gli impianti, ma il Consiglio comunale di allora negò i pareri attraverso una delibera di consiglio, in quanto opere simili avrebbero deturpato e danneggiato il paesaggio naturale e colpito una area, vista la numerosa presenza di pantani sul territorio, sensibile alla migrazione di alcune importanti specie di uccelli.  E a quanto pare anche l'amministrazione guidata dall'attuale sindaco Roberto Bruno non ha intenzione di cedere e ha confermato tutti i pareri negativi e i dinieghi effettuati dal 2006 ad oggi per entrambe le ditte in questione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X