AUGUSTA

Truffa per levare il "malocchio", donna condannata a quattro anni

di

AUGUSTA. Avrebbe fatto credere attraverso la lettura dei tarocchi a due donne, una delle quali un'imprenditrice di Augusta, di essere rimaste vittima di sortilegi legati alla magia nera e vantando conoscenze fra persone in grado di ”levare il malocchio” e millantando di essere essa stessa in grado di fornire un aiuto si sarebbe fatta consegnare a più riprese 150 mila euro complessive da una e 25 mila euro dall'altra. Questa ricostruzione accusatoria è rimasta in piedi a conclusione del processo celebrato ieri mattina dal gup del tribunale Michele Consiglio nei confronti di una donna, Caterina Greco, 34 anni, per questa vicenda raggiunta da un provvedimento di arresti domiciliari il 2 marzo 2014 eseguito dai carabinieri della compagnia di Augusta. Il giudice ha condannato l'imputata, che ha affidato la propria difesa all'avvocato Giambattista Rizza, ad una pena di quattro anni di reclusione oltre al pagamento di una multa di tremila euro, tanto quanto richiesto a conclusione della sua requisitoria dal pubblico ministero Magda Guarnaccia.

Con la stessa sentenza il giudice ha dichiarato la donna interdetta per cinque anni dai pubblici uffici e ha riconosciuto alle due vittime, G.P. e C.B. costituite in giudizio parte civile con gli avvocati Gioacchino Aiello e Beniamino D'Augusta, il diritto al risarcimento del danno, che sarà quantificato in sede civile, assegnando alle stesse una provvisionale di 25 mila euro. Il verdetto ha disatteso le aspettative della difesa che ha insistito per l'infondatezza delle accuse puntando ad ottenere una pronuncia di non colpevolezza nei confronti della donna.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook