L'ANNUNCIO

I Verdi: denunceremo il ministero, tardano le procedure di danno ambientale a Priolo

di
L’annuncio di Angelo Bonelli che ha parlato dell’area che comprende pure Siracusa, Augusta e Melilli

PRIOLO GARGALLO. "Pronta una denuncia nei confronti del ministero dell'Ambiente per il mancato avvio delle procedure di danno ambientale nell'area industriale tra Priolo, Melilli ed Augusta". Lo ha annunciato il presidente nazionale dei Verdi, Angelo Bonelli intervenendo alla conferenza convocata ieri in un albergo a Siracusa. Bonelli è intervenuto anche sulla procedura di infrazione che l'Unione europea ha decretato nei riguardi dell'Italia sul mancato controllo della qualità dell'aria. Un provvedimento che è scaturito da un esposto presentato dai Verdi.

Bonelli che ha incontrato nei giorni scorsi il procuratore della Repubblica del Tribunale di Siracusa, Francesco Paolo Giordano in merito all'esposto presentato nei mesi scorsi sull'inquinamento, ha definito "inaccettabile la situazione nel quadrilatero tra Siracusa, Priolo, Melilli ed Augusta e l'impossibilità da parte dei cittadini di venire a conoscenza dei dati sull'inquinamento atmosferico". "Abbiamo chiesto che venga effettuata una perizia chimica ed una epidemiologica - ha sottolineato il leader dei Verdi - per indicare quali siano gli inquinanti entrati nella catena alimentare e le correlazioni con le patologie più diffuse su questo territorio. Ci rivolgiamo con fiducia alla Magistratura e ribadiamo le nostre perplessità in merito ai dati illustrati nelle scorse settimane dall'Asp sul Registro dei tumori. Qui il principio di chi inquina paga non è stato applicato per questo presenteremo una denuncia nei confronti del ministero dell'Ambiente, a differenza di altre zone industriali come Porto Tolle".

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook