ECCELLENZA

Siracusa a Giarre per "dimenticare" Milazzo

di

SIRACUSA. «A Giarre sarà una partita impegnativa in un campo difficile e affronteremo anche una squadra che lotta per evitare i play-out. Dobbiamo però pensare a vincere e consolidare la prima posizione in classifica. Ci meritiamo la vetta anche perché stiamo lavorando con dedizione durante la settimana». Il difensore juniores del Siracusa Alfredo Santamaria mette in guardia i compagni sul prossimo impegno degli azzurri.  La sfida di Giarre, squadra che si trova nei bassifondi, può nascondere comunque delle insidie. La formazione di Giuseppe Anastasi è reduce dal mezzo passo falso interno contro il Milazzo e sente il fiato sul collo dello Scordia che si trova a due punti. Il tecnico Anastasi ha dato piena fiducia al giovane difensore catanese che sta ricambiando con prestazioni importanti sugli esterni.
«Mi sto adeguando alla squadra ed ogni domenica prova a dare il massimo – ha concluso Santamaria- voglio quotidianamente ripagare la fiducia del mio allenatore». Per quanto riguarda la sfida di Giarre intanto arriva una buona notizia dall'infermeria. Il centrale di difesa, Davide Pettinato, ha svolto integralmente la partitella in famiglia sul terreno di gioco del «Nicola De Simone». Dopo due giorni di riposo precauzionali il difensore messinese ha ripreso posto accanto al compagno di squadra Giuseppe Zappalà. Continuano, invece, con un lavoro differenziato sia Antonio Orefice che Vincenzo Montella. Resta ai box pure lo juniores Giovanni Petrullo. Nella partitella il tecnico Anastasi ha provato varie soluzione da contrapporre alla squadra giarrese. In difesa i centrali Zappalà e Pettinato mentre sulle fasce hanno agito gli Under Alessandro Liistro e Alfredo Santamaria.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook