VIA SACRAMENTO

Siracusa, l'incendio all'Isola: nel mirino del racket il nuovo locale estivo

di
Le indagini condotte dagli uomini della Squadra Mobile puntano a privilegiare questa ipotesi, l’impresa edile resterebbe in secondo piano

SIRACUSA. Non era stato ancora realizzato ma l’idea di un locale estivo in via Lido Sacramento avrebbe dato fastidio a qualcuno e per questo sarebbe stata armato la mano di un attentatore. Un’ipotesi a cui stanno lavorando gli agenti della Squadra mobile che indagano sull’incendio ai due caterpillar custoditi in un cantiere in via Lido Sacramento dove sono in corso dei lavori di sbancamento. Dalle informazioni raccolte dagli inquirenti, sembra che il vero obiettivo non fosse, dunque, l’azienda edile quanto i proprietari di questo fazzoletto di terra dove dovrebbe sorgere un’attività imprenditoriale legata all’intrattenimento.

Una pista, non l’unica comunque, battuta dagli uomini della Questura, al comando del dirigente della Squadra mobile, Tito Cicero, che stanno provando a ricostruire le ultime settimane in quel cantiere per accertare se ci sono state delle strane visite, che, forse, potrebbero essere collegate a quel rogo. Che sia doloso, non ci sono più dubbi, anche perché, dai nuovi sopralluoghi compiuti, è emerso che sono stati appiccati due focolai diversi per attaccare entrambi i mezzi dell’impresa. A quanto pare, gli stessi caterpillar non sarebbero nemmeno dell’azienda edile ma sarebbero stati affittati, secondo una prima ricostruzione al vaglio degli inquirenti. Un elemento che, se confermato, andrebbe a rafforzare la tesi di un’intimidazione nei confronti dei proprietari dell’area.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X