incendio, lentini, leonzio, Siracusa, Cronaca
CARABINIERI

Rogo doloso a Lentini, distrutta la «casa» della Leonzio

di
Devastati uffici e arredi dello stadio, danneggiate anche attrezzature per la cura del campo. I carabinieri hanno avviato le indagini. I tifosi: offesa tutta la città

LENTINI. Incendio doloso la notte scorsa all’interno dello stadio «Angelino Nobile» di via dello Stadio, sede della società Sicula Leonzio, che milita nel Girone D del campionato di Promozione e la cui società raccoglie il testimone della gloriosa Leonzio. Ignoti si sono introdotti intorno alle 2,40 dopo aver scavalcato la recinzione metallica e infranto il vetro della finestra dell’ufficio del presidente e nella sala stampa hanno dato fuoco. Poi, non soddisfatti, hanno aperto la porta del magazzino sistemato vicino il parcheggio interno ed hanno appiccato il fuoco.

Le fiamme hanno distrutto l’attrezzatura per la manutenzione del verde, il taglia prato, uno scooter e altro materiale. Il fuoco ha invece completamente distrutto scrivanie, armadi e computer e annerito l’intera stanza e la sala stampa che ogni domenica viene utilizzata dai dirigenti per parlare con i giornalisti. Il fumo acre che usciva dalla finestra è stato notato dai residenti della zona che hanno sommerso di telefonate il centralino dei vigili del fuoco e dei carabinieri. I pompieri hanno aperto con le cesoie le porte in ferro della struttura sportiva e domato le fiamme, mentre i carabinieri della stazione di Lentini e del comando della compagnia di Augusta sotto le direttive del capitano Federico Lombardi hanno avviato le indagini. Dai primi rilievi vengono esclusi danni alle attrezzature sportive, pedane ed apparecchi. I vigili del fuoco del distaccamento di Lentini hanno messo in sicurezza la struttura e accertato che vicino la finestra sono state rilevate tracce di liquido infiammabile.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati