CENTRO STORICO

Teatro comunale di Siracusa, Rodante: «Chiedere i danni per i ritardi»

di
Un documento presentato in aula dai consiglieri di «Progetto Siracusa- Sicilia Democratica». L’amministrazione conferma: «Apertura in primavera»

SIRACUSA. «Il risarcimento danni per i problemi registrati con l'impianto antincendio del teatro comunale». È una delle richieste avanzate dai consiglieri di «Progetto Siracusa-Sicilia democratica» Salvo Sorbello, Fabio Rodante e Massimo Milazzo. I tre esponenti dell'assemblea del Vermexio hanno presentato in consiglio comunale, ieri sera, un atto di indirizzo per chiedere risposte concrete all'amministrazione sui tempi di apertura dell'edificio chiuso da decenni. «Il Comune - hanno dichiarato i tre consiglieri - deve avviare un procedimento per ottenere il risarcimento danni da parte di chi ha realizzato l'opera è di chi l'ha collaudata».

Proprio il sistema antincendio è il nodo principale e uno degli ostacoli per l'apertura del teatro. «Dall'amministrazione - hanno poi aggiunto i tre esponenti di ”Progetto Siracusa-Sicilia democratica” - ci aspettiamo chiarezza sui quanto è stato già fatto e su quali interventi restano ancora da effettuare per completamento del teatro comunale. Si faccia anche luce su quando potrà essere effettuato il collaudo delle opere, quando saranno acquistati gli arredi e quante risorse servono ancora per concludere tutti i lavori». I tre consiglieri e hanno poi proposto di intitolare il teatro all'attore siracusano Salvo Randone e di predisporre ”un piano organizzativo finalizzato alla gestione del teatro, alla direzione artistica e alla programmazione degli eventi”.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook